Navigation

Grecia: Moody's, pesano timori ristrutturazione debito

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 settembre 2010 - 16:47
(Keystone-ATS)

ATENE - Gli investitori "continuano a temere una potenziale ristrutturazione del debito greco": a dirlo è Moody's, che in uno studio sulle banche greche evidenzia che queste si troverebbero ad essere "tecnicamente insolventi" se dovessero un giorno svalutare i titoli di Stato governativi che hanno in portafoglio.
Secondo l'agenzia di rating, i timori per la qualità dei prestiti concessi dalle banche greche, assieme ai deflussi di depositi (-31 miliardi di euro, pari all'11%, da inizio anno) potrebbero spingere verso un peggioramento del rating.
"Anche se queste difficoltà sono attualmente risolte dall'accesso ai finanziamenti della Bce - spiega Moody's nello studio - la natura temporanea del sostegno fornito dall'Eurotower comporta che il sistema bancario debba 'aggiustare' la sua struttura di finanziamento e ridurre drasticamente il ricorso alla Bce".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?