Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Oggi il premier greco Antonis Samaras incontrerà i rappresentanti della troika (Fmi, Ue e Bce) in un cruciale tentativo di convincerli ad allentare le pressioni per evitare ulteriori misure economiche che colpirebbero i redditi più bassi.

In altre parole Samaras, secondo quanto riferisce la stampa ateniese, cercherà di spiegare ai rappresentanti dei creditori internazionali della Grecia che le nuove misure di austerità non dovranno colpire le classi più disagiate come gli invalidi e gli agricoltori. Per di più, spiegherà loro che si tratta di misure che difficilmente saranno accettate dagli altri partner che sostengono il suo governo di coalizione con il rischio di creare una crisi governativa proprio in un momento così delicato per il Paese ed illustrerà loro le sue controproposte.

"La battaglia è dura e sarà fino alla fine. Il ministero delle Finanze ha approntato proposte alternative e cercherà di ottenere l'approvazione per la maggior parte delle proposte contenute nel piano iniziale", come ha spiegato al settimanale To Vima uno stretto collaboratore di Samaras. Naturalmente, come sostiene la stampa, il premier greco discuterà del risultato dell'odierna riunione con il governatore della Banca Centrale europea, Mario Draghi, durante il loro incontro in programma per domani a Francoforte.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS