Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ATENE - Il premier greco Giorgio Papandreou ha convocato per oggi i sindacati e i rappresentanti degli industriali per informarli sulle nuove "dolorose misure" che il governo è pronto ad introdurre per far fronte all'emergenza ed ottenere l'erogazione del pacchetto di aiuti Ue-Fmi.
Fonti del governo hanno indicato che l'accordo con gli inviati europei e del Fmi ad Atene per un piano triennale di risanamento deve essere finalizzato "nei prossimi giorni". Si prevede che contestualmente il premier annunci le nuove misure in un discorso televisivo al paese.
Papandreou, che ieri ha presieduto una riunione di governo sull'economia ed ha quindi avuto colloqui telefonici con alcuni leaders europei, ha anche costituito un "comitato di crisi" composto dai ministri economici, dell'interno e degli esteri per far fronte allàemergenza.
Ieri sera, parlando ad una conferenza organizzata dall'Economist, il premier aveva affermato: "Siamo pronti ad applicare misure dolorose, ed a procedere a profonde riforme strutturali". Ed aveva sottolineato che non bisogna permettere che il "piccolo incendio" provocato dalla crisi greca "vada fuori controllo e divenga una minaccia per la zona euro".

SDA-ATS