Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ATENE - Il parlamento greco ha oggi approvato il piano di austerità con i soli voti della maggioranza di governo e del partito di estrema destra Laos. I voti a favore sono stati 172, i no 121, gli astenuti 3. I presenti erano 296 sui 300 deputati dell'assemblea unicamerale.
A favore ha votato anche l'ex ministro degli esteri Dora Bakoyannis, del partito Nuova Democrazia (ND, centrodestra) i cui altri deputati hanno invece respinto il piano.
Tre deputati del partito di governo Pasok si sono astenuti e il premier Giorgio Papandreou li ha fatti escludere dal gruppo parlamentare.
Prima del voto il premier aveva affermato: "o votiamo e applichiamo l'accordo (con Ue e Fmi) o condanniamo la Grecia alla bancarotta" ed aveva fatto appello alla "responsabilità" dei deputati.

SDA-ATS