Navigation

Grecia: quasi 20'000 persone già a piazza Syntagma

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 ottobre 2011 - 12:37
(Keystone-ATS)

Nel secondo giorno di sciopero generale che anche oggi paralizza tutta la Grecia, quasi 20'000 manifestanti si sono radunati da stamani nella centrale piazza Syntagma ad Atene - dove sorge il Parlamento - per protestare contro il voto delle nuove e più rigide misure di austerità del governo in programma per oggi.

La maggior parte dei manifestanti - almeno 15'000 secondo le stime degli organizzatori - sono aderenti o simpatizzanti del partito comunista mentre circa 2'000 sono dipendenti del ministero della sanità e personale ospedaliero che protesta contro i tagli degli stipendi e degli organici previsti dal decreto legge che oggi andrà al voto.

Sulla piazza sono presenti anche circa 300 giovani vestiti di nero e incappucciati che ieri si sono scontrati con le forze dell'ordine e hanno provocato ingenti danni sulla piazza e nelle strade circostanti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?