Antonis Samaras, il premier conservatore greco sconfitto ieri da Alexis Tsipras ha ringraziato i suoi sostenitori "per l'appoggio ricevuto in questa battaglia". "La decisione del popolo deve essere rispettata", ha detto Samaras ricordando di aver "preso nelle mani un Paese sull'orlo della catastrofe e di aver resistito, garantendo la dignità della Grecia e l'uscita dalla crisi".

"Abbiamo deciso misure dure - ha aggiunto Samaras - ma restituisco un Paese senza deficit. Mi auguro che tutto ciò non andrà perduto".

"D'ora in poi - ha concluso Samaras - Nea Dimokratia continuerà ad avere un ruolo determinante nella vita politica del Paese, un ruolo di stabilità e di garanzia".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.