Navigation

Grecia: si dà fuoco davanti alla banca, salvato

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 settembre 2011 - 13:38
(Keystone-ATS)

Salvato in extremis dopo aver tentato di darsi fuoco davanti ad una banca perché pieno di debiti. È successo a Salonicco: secondo quanto riferiscono i media, un ex imprenditore di 56 anni, la cui identità non è stata resa nota, si è cosparso di benzina davanti a una delle filiali della banca del Pireo e poi si è dato fuoco urlando di essere pieno di debiti e di non riuscire a restituire i prestiti della banca. Solo l'intervento tempestivo di un passante che ha dato l'allarme ha evitato il peggio. I vigili del fuoco hanno usato gli estintori per spegnere le fiamme.

L'uomo è stato ricoverato con ustioni al petto, ma la sua vita non è in pericolo. Le autorità greche hanno poi detto che era il terzo tentativo da parte dell'ex imprenditore di immolarsi. La Grecia è al suo terzo anno di recessione e sopravvive grazie ai prestiti internazionali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?