Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

A causa della grave crisi che ha colpito il loro paese, il numero di greci che vive in condizioni di povertà è raddoppiato negli ultimi anni. Di conseguenza, quattro cittadini su 10 dispongono oggi di un reddito al di sotto della soglia di povertà fissata nel 2009.

È questa la foto che emerge dall'ultimo rapporto redatto dalla Confederazione generale dei lavoratori greci (Gsee, il principale sindacato ellenico) circa il rapido deterioramento degli indici-chiave dell'economia.

Lo studio - riferisce GreekReporter online - è già nelle mani del premier Alexis Tsipras, del governatore della Banca di Grecia (BoG) Yannis Stournaras, nonché dei leader dei partiti in modo che i dati possano essere utilizzati nei negoziati appena ripresi ad Atene fra il governo e i rappresentanti dei creditori che insistono per ottenere nuove e pesanti misure di austerità nei settori della previdenza sociale e del lavoro.

Nel 2009, secondo il rapporto, la percentuale di lavoratori a tempo pieno che vivevano in condizioni di povertà assoluta era del 7,6%, mentre nel 2012 era salita al 19,7%. Per i lavoratori a tempo pieno autonomi, nel 2009 la percentuale di coloro che vivevano in povertà era del 23,5%, contro il 37,4% del 2012. La percentuale di coloro che vivevano in povertà assoluta era ancora più elevata per i lavoratori part-time, che nel 2009 era al 30,1% e che nel 2012 è salita al 51,7%.

Inoltre, il rapporto rileva che il numero degli occupati part-time sta costantemente guadagnando terreno: la loro percentuale è aumentata in modo significativo passando da circa il 6% del 2009 al 10% nel 2014, mentre la percentuale di persone che lavorano part-time involontario è schizzata quasi al 70%.

Nel frattempo, il numero dei disoccupati è quadruplicato, passando da 364mila nel terzo trimestre del 2008 a 1,34 milioni nel primo trimestre del 2014. In totale, nel 2009 il 34,8% dei disoccupati viveva in povertà, mentre nel 2012 erano il 65,5%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS