Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERLINO - In nome di una maggiore stabilità della moneta unica, ai paesi di Eurolandia che non rispettano gli impegni di bilancio dovrebbe essere tolto il diritto di voto: lo ha detto la cancelliera tedesca, Angela Merkel (Cdu), nel corso di un'intervista al domenicale Bild am Sonntag, in edicola domani.
"Alla fine, in futuro dovrà essere possibile togliere il diritto di voto, almeno temporaneamente, a quei Paesi che non rispetteranno i loro impegni - ha detto la Merkel, secondo quanto si legge in un'anticipazione -. La Germania ritiene che questo sia indispensabile".

SDA-ATS