Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MONACO DI BAVIERA - La crisi finanziaria globale e quella greca insegnano che "deve esserci un rinnovamento del Patto di stabilità e di crescita e l'inserimento di uno schema di sorveglianza sulle politiche nazionali per la competitivita". A dirlo è il presidente della Banca centrale europea Jean-Claude Trichet.
Nel testo di un suo intervento a Monaco di Baviera Trichet chiede di "migliorare con risolutezza l'efficacia della sorveglianza reciproca sulle politiche economiche e fiscali" e di "correggere le debolezze della sorveglianza multilaterale" fin qui adottata come principio.
Trichet, nell'introduzione al suo intervento, ricorda la crisi del Sistema monetario europeo fra il 1992 e il 1993: "fu un momento fondamentale non solo per l'integrazione monetaria europea. Ci ricorda quello che possono fare una stretta e amichevole cooperazione in circostanze eccezionali e molto impegnative".

SDA-ATS