"Le trattative con i creditori sono alle battute finali ma l'accordo deve prevedere la ristrutturazione del debito greco, obiettivi di avanzo primario di bilancio più bassi, soprattutto per il 2015 e 2016, e nessun taglio a stipendi e pensioni".

Così il premier greco, Alexis Tsipras, parlando ad Atene, riferisce Bloomberg.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.