Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Grecia chiede ai suoi creditori internazionali due anni in più per risanare i conti pubblici: lo ha detto il premier Antonis Samaras.

I due anni in più servono ad azzerare il deficit e risanare i conti a causa della profonda recessione in cui si trova il Paese e in cambio dello stretto rispetto del piano di risanamento concordato con l'Europa.

"Chiediamo due anni in più per il risanamento", ha detto Samaras parlando al Parlamento, presentando una serie di misure pensate per far recuperare al Paese il tempo perduto sull'applicazione del piano e per garantirgli il posto nella zona Euro.

Tra le misure, accelerazione delle privatizzazioni, fusione e chiusura di decine di enti pubblici.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS