Navigation

Grecia:Sarkozy-Merkel, applicare accordo 21 luglio

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 settembre 2011 - 21:04
(Keystone-ATS)

Durante la conference call di stasera con il Premier greco Georges Papandreu, il presidente francese Nicolas Sarkozy e la cancelliera tedesca Angela Merkel "hanno sottolineato che è piu che mai indispensabile mettere pienamente in atto le decisioni, adottate il 21 luglio" dai leader dell'eurozona, "per assicurare la stabilità dell'euro". Lo riferisce l'Eliseo in un comunicato.

Sarkozy e Merkel sono "convinti" che l'avvenire della Grecia sia nella zona euro, continua la nota diffusa dall'Eliseo, al termine della conference call tra i due leader e il premier greco, Giorgio Papandreou.

Il primo ministro greco, da parte sua "ha confermato la determinazione assoluta del suo governo a prendere tutte le misure necessarie per mettere in pratica tutti gli impegni sottoscritti", aggiunge il comunicato.

Merkel e Sarkozy, riporta ancora la presidenza francese, hanno sottolineato, nello stesso colloquio, "l'importanza che riveste la messa in pratica rigorosa ed effettiva del programma di riassetto dell'economia greca sostenuto dai Paesi della zona euro e dal Fmi e che condiziona il versamento delle future tranche di aiuti".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?