Un'estinzione di massa che dura 11 minuti, come gli anni che restano per limitare massicciamente le emissioni e invertire la rotta del cambiamento climatico prima che sia troppo tardi.

È la performance inscenata dalla sedicenne attivista svedese Greta Thunberg insieme ad altre centinaia di giovani davanti alla Casa Bianca, per lanciare una sfida a Donald Trump, visto come uno dei principali nemici della lotta ai cambiamenti climatici dopo aver trascinato l'America fuori dall'accordo di Parigi.

Greta e i teenager hanno dato vita poi ad un sit-in con cori e cartelli, mentre il presidente restava asserragliato nella West Wing. 'Hey hey, ho ho, climate change has got to go' (i cambiamenti climatici devono andarsene), hanno cantato i giovani. Ammonitori o ironici gli slogan sugli striscioni: 'We are running out of time' (abbiamo poco tempo a disposizione), 'Make Earth cool again' (Rendi la terra di nuovo bella), parafrasi del motto elettorale trumpiano 'Make America Great Again'.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.