Navigation

Grigioni: Cantone e Banca per rilanciare la stagione invernale

Dal Canton Grigioni e dalla Banca Cantonale Grigione 1 milione per risollevare le sorti degli impianti di risalita. KEYSTONE/NICOLA PITARO sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 25 giugno 2020 - 14:41
(Keystone-ATS)

Mezzo milione di franchi di sostegno pubblico a favore degli impianti di risalita grigionesi. Anche la Banca Cantonale sostiene il settore, ma con una modalità diversa. Prevista inoltre "un'assicurazione coronavirus".

Lo annunciano oggi il Governo retico e la Banca Cantonale Grigione attraverso due comunicati separati. Entrambi gli enti sostengono il progetto con 500'000 franchi. Quindi 1 milione di franchi per risollevare la situazione finanziaria delle regioni sciistiche.

Nell'ambito del progetto "graubündenCARD 2020", iniziativa che rientra nel quadro della nuova politica regionale (NPR), e quindi grazie al sostegno del Cantone e della Confederazione, i clienti che acquistano l'abbonamento annuale valevole per tutti gli impianti sul territorio grigionese riceveranno anche un buono per l'acquisto di una o due carte giornaliere.

Analogamente la Banca Cantonale Grigione propone una soluzione simile: all'acquisto di un abbonamento annuale per gli impianti di risalita presso un'azienda grigionese del settore, i clienti riceveranno un biglietto giornaliero supplementare. L'offerta non è però valida per la popolazione locale che gode già di altri ribassi.

La campagna dei buoni è accompagnata anche dall'elaborazione di particolari condizioni generali legate al coronavirus. Grazie a queste - una sorta di "assicurazione coronavirus" - si potranno rimborsare agli ospiti eventuali giornate di inattività.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.