Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nei Grigioni, sul massiccio del Bernina, si sono verificati ieri tre incidenti che hanno causato due morti e un ferito grave, fa sapere oggi la polizia retica. Due alpinisti italiani sono stati tratti in salvo.

Due cittadini tedeschi, di 40 e 45 anni, partiti in mattinata dalla capanna Tschierva in direzione del Piz Roseg, sono precipitati a una quota di tremila metri. I soccorsi, allertati da altri escursionisti, non hanno potuto far altro che constatare il decesso dei due.

Sempre nella mattinata di domenica una coppia tedesca era partita dalla capanna Tschierva diretta al Piz Bernina, ma visto il peggioramento della meteo aveva deciso di tornare indietro. La donna di 37 anni è però scivolata per un centinaio di metri: il compagno ha allertato i soccorsi e la Rega ha trasportato in elicottero la ferita prima a Samedan poi a Coira, a causa delle gravi condizioni.

Nel pomeriggio due alpinisti italiani che stavano scendendo dal Piz Palü hanno segnalato di trovarsi in difficoltà e verso le 19.00 sono stati recuperati in elicottero, illesi, precisa la polizia cantonale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS