Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Almeno venti importanti gruppi ribelli islamisti siriani hanno respinto categoricamente la conferenza di pace conosciuta come 'Ginevra 2' sostenuta da Usa e Russia per trovare una soluzione politica alla guerra civile.

"Annunciamo che la conferenza Ginevra-2 non è e non sarà mai la scelta del popolo o la rivendicazione della nostra rivoluzione", si legge in un comunicato dei gruppo islamisti diffuso dal capo della brigata Souqour al-Cham, Ahmad Eissa al-Sheikh.

"Per noi, è un ulteriore elemento di complotto per far deragliare la nostra rivoluzione e fermarla", sostengono questi gruppi, alcuni dei quali fanno parte dell'Esercito siriano libero (FSA), e altri hanno combattuto con i jihadisti impegnati come loro contro il regime. I partecipanti alla conferenza commetteranno un 'tradimentò di cui dovranno rispondere "nei nostri tribunali", hanno aggiunto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS