Navigation

Gruppo BKW: previsto taglio di 200 posti di lavoro

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 dicembre 2011 - 07:55
(Keystone-ATS)

Il gruppo energetico bernese BKW ha annunciato stamane il taglio di 200 posti di lavoro. La misura, che sarà effettiva dal mese di febbraio, si aggiunge alla soppressione di 55 impieghi nel settore Reti già comunicata a metà ottobre, indica una nota odierna dell'azienda.

Si tratta di provvedimenti presi nell'ambito di un programma di riduzione dei costi. I tagli avverranno tramite licenziamenti, sospensione delle assunzioni, nonché fluttuazioni naturali del personale, si precisa nel comunicato. Ai collaboratori interessati, BKW offrirà supporto per cercare un nuovo posto di lavoro o per seguire un riorientamento professionale.

A medio termine, BKW si è prefissa di comprimere i costi annui influenzabili del 15%, ovvero di circa 95 milioni di franchi. Tutti i settori d'attività - ad eccezione della centrale nucleare di Mühleberg - saranno interessati dalla misura.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.