Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il gruppo alimentare argoviese Hero ha chiuso l'esercizio 2016 con una crescita dell'utile netto rispetto all'anno prima di 1,6 milioni di franchi, a 73,4 milioni (foto d'archivio).

KEYSTONE/URS FLUEELER

(sda-ats)

Il gruppo alimentare argoviese Hero ha chiuso l'esercizio 2016 con una crescita dell'utile netto rispetto all'anno prima di 1,6 milioni di franchi, a 73,4 milioni. Le vendite sono rimaste stabili a 1,27 miliardi.

"La crescita del fatturato per i prodotti di marca nei comparti chiave, ossia l'alimentazione per neonati e bambini in tenera età, le confetture e le barrette hanno raggiunto un livello soddisfacente del 3,8%", ha commentato oggi in un comunicato Rob Versloot, direttore di Hero. Le vendite di latte in polvere e prodotti senza marchio sono invece crollate.

A livello operativo il risultato ha proseguito il cammino positivo: +5,2% rispetto al 2015, a 113, 8 milioni. Il vecchio Continente ha contribuito alle entrate nella misura del 64%, mentre quelle in Nordamarica sono calate del 2,9%. Per l'anno in corso l'azienda fondata a Lenzburg nel 1886 - e il cui slogan è "Deliziare il consumatore conservando la bontà della natura" - si attende una progressione della crescita organica nei principali segmenti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS