Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Da 70 a 100 siriani stanno dimostrando davanti alla sede dell'Ufficio federale della migrazione (UFM) a Wabern presso Berna per ottenere un permesso di dimora. Hanno già trascorso una notte sul posto e sono decisi a rimanervi finché la loro rivendicazione non sarà soddisfatta.

Stamane c'è stato un incontro tra rappresentanti del gruppo, il direttore dell'UFM Mario Gattiker e il municipale di Köniz (comune di cui fa parte Wabern) Urs Wilk, ha detto quest'ultimo all'ats.

Gattiker ha assicurato ai manifestanti che le richieste d'asilo presentate nel 2009 e in precedenza ancora in sospeso saranno trattate entro la fine dell'anno. Un nuovo incontro è previsto la prossima settimana, durante il quale l'UFM vuole informare anche sullo stato della procedura per le richieste presentate dopo il 2009. Attualmente, vista la situazione in Siria, nessun cittadino di questo paese viene rimandato in patria, ha sottolineato la portavoce dell'Ufficio federale Gaby Szöllösy.

La maggior dei dimostranti sono curdi di Siria. Il Comune di Köniz intende tollerare la manifestazione, ha detto il municipale Wilk. I dimostranti hanno occupato un terreno dell'azienda dei trasporti pubblici della città federale Bern Mobil.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS