Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sale a 54 morti accertati il bilancio provvisorio di due giorni di scontri interetnici in Guinea. Ma all'appello mancano decine di persone, i cui corpi non sono stati identificati - secondo i medici - perché ad alcuni manca la testa e altri non hanno documenti d'identità.

Le violenze sono esplose fra il 14 e il 15 luglio a Koulé dopo la morte di due giovani dell'etnia Konianké, musulmana, scambiati per ladri. La reazione dei Guerzé, cristiani o animisti, non si è fatta attendere e gli scontri si sono allargati.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS