Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

CONAKRY - Il secondo turno dell'elezione presidenziale in Guinea, inizialmente previsto per il 18 di luglio, è stato spostato a data da definirsi. Lo ha dichiarato oggi all'agenzia AFP un responsabile della Commissione elettorale nazionale indipendente (Céni).
Stando a Pathé Dieng, direttore delle operazioni alla Céni, il nuovo appuntamento con le urne dovrà essere fissato dalla Corte suprema. Quest'ultima dovrà prima pronunciarsi sui ricorsi dei partiti. Solo dopo annuncerà i risultati definitivi del primo turno e fisserà una data per il secondo turno che sarà preceduto da due settimane di campagna elettorale.
Il 27 di giugno, più di 3 milioni di cittadini della Guinea hanno partecipato al primo turno di questa storica consultazione - considerata la prima elezione presidenziale libera dall'indipendenza del Paese ottenuta nel 1958 - dopo una serie di dittature sia civili che militari.
Se la Corte suprema dovesse confermare i risultati provvisori del 3 luglio scorso, il secondo turno dovrebbe vedere in gara l'ex primo ministro Cellou Dalein Diallo e l'oppositore di sempre Alpha Condé.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS