Sono già 18, dallo scorso marzo, in Guinea-Bissau, le persone morte per una epidemia di colera che si è manifestata nella regione di Tombali, nella parte meridionale del Paese.

Il dato è stato fornito dall'Istituto nazionale di Salute pubblica, emanazione del ministero.

Ad essere particolarmente colpita è la piccola isola di Komo, nella quale l'Unicef, di concerto con la Croce rossa, ha avviato - anche con l'ausilio di una rete di radio private della zona - una campagna per promuovere l'igiene individuale e collettiva.

La stessa agenzia delle Nazioni unite sta cercando di alleviare le difficoltà dell'ospedale di Catió (che si trova nella regione di Tombali) realizzando dei centri locali di cura.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.