Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Da domani fino al 5 giugno il consigliere federale Guy Parmelin sarà a Singapore per partecipare al summit asiatico sulla sicurezza e per una visita di lavoro bilaterale alle forze armate singaporiane.

All'incontro al vertice di Singapore, denominato "Dialogo Shangri-La", sono invitate delegazioni di una trentina di Paesi, tra cui la Svizzera, indica in una nota il dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS).

Tra i temi principali del dialogo in materia di sicurezza di quest'anno figurano il ruolo degli USA nell'area, i meccanismi per la sicurezza regionale e la gestione delle crisi, i pericoli nucleari e i trend geopolitici e tecnologici più recenti.

Il "Dialogo Shangri-La" è una piattaforma di discussione in materia di politica di sicurezza e per l'Asia ricopre un ruolo importante paragonabile alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco di Baviera per l'Europa.

Il summit, organizzato dal 2002 dall'istituto internazionale di studi strategici (IISS) di Singapore, offrirà anche a Parmelin la possibilità di incontrare informalmente numerosi suoi omologhi.

Il consigliere federale indirizzerà poi un messaggio di saluto al gala annuale della Camera di commercio svizzera a Singapore e nella giornata di lunedì 5 giugno visiterà le locali forze armate.

I temi trattati in questo incontro saranno principalmente la difesa informatica, gli acquisti di materiale militare, il sistema di milizia e l'obbligo di prestare servizio. Il programma prevede un pranzo di lavoro con Ong Ye Kung, ministro dell'educazione e secondo ministro della difesa, e una visita alla truppa nel centro d'istruzione delle reclute singaporiane.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS