Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il consigliere federale Guy Parmelin si recherà in Cina per una visita ufficiale di lavoro da domani al 3 aprile. A Pechino sarà accolto dal ministro della difesa cinese Chang Wanquan.

La visita del responsabile del Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS) è il primo contatto a livello ministeriale dopo la visita di Stato del presidente cinese Xi Jinping in Svizzera a metà gennaio.

I colloqui verteranno sui rapporti bilaterali tra la Svizzera e la Cina, la situazione in materia di sicurezza in Asia e in Europa, la cooperazione nel promovimento della pace nel quadro dell'ONU nonché i contatti bilaterali in ambito militare, si legge in un comunicato odierno del DDPS.

Da anni esiste un dialogo con la Cina in materia di politica di sicurezza e una cooperazione a livello di istruzione militare mediante lo scambio di ufficiali nell'ambito di corsi e incontri formativi, in particolare in funzione dell'invio all'estero di osservatori dell'ONU.

Parmelin visiterà inoltre una brigata di elicotteri impiegata soprattutto in caso di catastrofi naturali per operazioni di salvataggio. Dal 2005 al 2009 lo Stato maggiore di condotta dell'esercito ha appoggiato l'istituzione di team di salvataggio cinesi. Il DDPS ha anche svolto in Cina diversi seminari sui salvataggi in caso di terremoto, continua la nota.

Si tratta della prima visita ufficiale in Cina per Parmelin e fa seguito a un invito delle autorità cinesi. Gli incontri tra i ministri della difesa di Cina e Svizzera hanno luogo da oltre un decennio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS