Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ISLAMABAD - Il segretario di Stato americano Hillary Clinton, giunta da poche ore a Islamabad, ha chiesto al Pakistan di prendere ''misure supplementari'' contro il terrorismo.
''Chiediamo ancora misure supplementari e ci aspettiamo che il Pakistan le prenda'', ha detto la Clinton alla Bbc.
Il segretario di Stato Usa ha sottolineato che Washington e Islamabad hanno ''rafforzato la cooperazione nella lotta anti-terrorismo'' ma ''non c'e' nessun dubbio che se la pista su un attentato contro gli Stati Uniti dovesse portare in Pakistan, cio' avrebbe un impatto devastante sui nostri rapporti''.
L'attentato fallito a Times Square lo scorso maggio, per il quale e' stato accusato il pachistano Faizal Shahzad, e' stato rivendicato dai talebani pachistani di Tehrik-e-Taliban, il principale gruppo attivo nello zone tribali del Pakistan, considerate da Washington il quartier generale dei talebani pachistani e dei loro alleati di Al Qaida nonche' una base operativa dei talebani afghani.
Clinton ha sottolineato che c'e' un legame tra tutti questi gruppi e invitato Islamabad a non fare distinzioni. Il segretario di Stato americano ha inoltre confermato che Washington intende far classificare come terroristi i leader del gruppo di ribelli Haqqani, molto attivo contro la coalizione internazionale di stanza in Afghanistan ma considerato vicino ai servizi di intelligence pachistani.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS