Navigation

Haiti: colera; presidente lancia appello alla calma

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 novembre 2010 - 07:24
(Keystone-ATS)

PORT-AU-PRINCE - Il presidente haitiano Rene Preval ha lanciato un appello alla calma dopo gli scontri tra manifestanti e Caschi blu dell'Onu in diverse città a causa di una psicosi sull'origine dell'epidemia di colera che si sta diffondendo sull'isola caraibica.
"Causare disordini e instabilità non ha mai portato a soluzioni in un paese che passa momenti difficili", ha dichiarato il presidente in un messaggio preregistrato. Preval, pur senza citarli per nome, ha denunciato gruppi che approfittano della situazione creata ad Haiti da colera ed intemperie per fomentare disordini, bloccare le strade e seminare discordia fra la popolazione, le autorità nazionali e la missione di pace dell'Onu, la Minustah.
"I colpi d'arma da fuoco, il lancio di bottiglie, le barricate di pneumatici incendiati non consentiranno di eliminare il germe del colera", ha detto fra l'altro il presidente.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?