Navigation

Haiti: governo proclama stato emergenza per tutto mese

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 gennaio 2010 - 07:31
(Keystone-ATS)

PORT-AU-PRINCE - Il governo di Haiti ha proclamato lo stato di emergenza fino alla fine di gennaio e un periodo di lutto nazionale di un mese in seguito al terremoto di martedi scorso che ha provocato decine di migliaia di morti.
Il lutto nazionale durerà fino al 17 febbraio e durante questo periodo le bandiere degli edifici pubblici saranno esposte a mezz'asta.
Oggi inizia la distribuzione degli aiuti americani, acqua, cibo e medicine in 14 punti distinti della città. La sicurezza sarà garantita da uomini dell'Onu e non da soldati americani.
Ieri erano stati distribuiti i primi aiuti svizzeri, Si tratta in particolare di kit di soccorso, di materiale medico, nonché di medicinali, rifugi, zanzariere e generatori. Malgrado le difficoltà logistiche, la Confederazione è riuscita a far arrivare nelle zone sinistrate 30 tonnellate di materiale destinate a 10-15'000 persone. Inoltre una decina di medici elvetici hanno iniziato ad operare dall'ospedale universitario di Port-au-Prince.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.