L'ex dittatore haitiano Jean Claude Duvalier, detto anche "Baby Doc", arrivato domenica ad Haiti dopo 25 anni di esilio, non potrà lasciare il paese. Lo ha reso noto un giudice haitiano, che ha voluto mantenere l'anonimato, precisando che "è in atto un'azione giudiziaria contro di lui".

Duvalier è stato incriminato ufficialmente di corruzione, furto, concussione, distrazione di fondi pubblici e di associazione per delinquere, tutti reati - secondo l'accusa - commessi sotto la sua presidenza (1971-86). Mercoledì scorso sono state depositate quattro querele per crimini contro l'umanità.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.