Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Mancano ancora all'appello 18 cittadini svizzeri a sei giorni dal tremendo sisma che ha colpito Haiti: ne sono invece stati contattati 180. Due dei tre feriti hanno lasciato il paese, mentre continuano le operazioni di soccorso elvetiche.
Questa sera un aereo dovrebbe decollare con a bordo 35 tonnellate di aiuti supplementari, tra cui bidoni d'acqua, tende e medicamenti, ha dichiarato all'ATS Georg Farago, portavoce del Dipartimento federale degli affari esteri. Un primo carico di 30 tonnellate era giunto ad Haiti nel fine settimana.
Nei prossimi giorni gli specialisti elvetici in loco passeranno inoltre da 45 a 50. L'équipe medica insediata all'ospedale universitario di Port-au-Prince ha finora fatto sette operazioni, mentre gli esperti tecnici hanno ripristinato l'approvvigionamento idrico del nosocomio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS