Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

GINEVRA - Secondo l'Oim, l'Organizzazione mondiale delle migrazioni, servono altre 100 mila tende per dare una sistemazione a mezzo milione di persone rimaste senza una casa dopo il terremoto di Haiti.
L'Oim, che coordina la distribuzioni degli aiuti non alimentari, ha detto di disporre al momento di 10 mila tende per altrettante famiglie, ma che ne servono appunto 100 mila per rispondere alle necessità abitative primarie di mezzo milione di sinistrati.
La sistemazione in tende, ha detto Vincent Houver, responsabile dell'Oim ad Haiti, se fornisce una risposta immediata al problema dell'alloggio, non può che essere considerata una soluzione di breve termine.
"Gli accampamenti provvisori di tende - ha aggiunto Houver - forniranno alle persone sfollate un ambiente proprio e sicuro, ma si tratta di una soluzione di breve termine. I campi di tende non sono una soluzione duratura".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS