Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

GINEVRA - Sta diventando "sempre più critica" la situazione sul fronte del carburante ad Haiti, hanno ammonito oggi le Nazioni Unite.
Il prezzo continua a salire ed un sistema di razionamento ha dovuto essere allestito, informa l'Onu in una nota. Gli esperti temono che la carenza di carburante possa colpire anche il sistema di telecomunicazioni - appena parzialmente ristabilite - ed in particolare la rete mobile con un grave impatto per il coordinamento delle operazioni umanitarie in favore delle vittime del terribile terremoto di martedì scorso.
Sul fronte dell'assistenza, le distribuzioni di aiuti continuano ma rifugi, impianti igienici, acqua e cure mediche restano 'estremamamente limitate'', scrive l'Onu.
Le Nazioni Unite non hanno ancora dato il via alla distribuzione di tende, dando la priorità ad altre emergenze, ma prevedono di allestire al più presto un campo temporaneo per 100mila persone. L'Organizzazione internazionale delle migrazioni (Oim) spera che il sito sarà pronto entro una settimana anche se il luogo non è stato ancora identificato. L'obiettivo finale sarà soddisfare i bisogni di 200mila famiglie (circa un milione di persone) entro le prossime settimane, precisa la nota dell'Onu.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS