Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

PORT-AU-PRINCE - Una ragazzina di 15 anni è rimasta uccisa da un colpo di arma da fuoco sparato dalla polizia intervenuta a Port-au-Prince per disperdere un gruppo di disperati che stavano saccheggiando alcune proprietà abbandonate dopo il terremoto del 12 gennaio.
Lo hanno reso noto i familiari della ragazza. La giovane si trovava nella zona per caso e sarebbe stata colpita accidentalmente.
Il padre ha detto che gli agenti hanno fatto fuoco per uccidere ma alcuni testimoni hanno affermato che la polizia ha sparato in aria colpi di avvertimento e che un proiettile ha raggiunto la ragazza dopo essere stato deviato da un ostacolo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS