Navigation

Haiti: uomo estratto vivo da macerie

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 febbraio 2010 - 11:56
(Keystone-ATS)

WASHINGTON - Un uomo di 28 anni è stato estratto ancora in vita dalle macerie del terremoto di Haiti e affidato alle cure dei medici: potrebbe riuscire a sopravvivere. La notizia del ritrovamento è stata riferita dall'inviato della Cnn Sanjay Gupta, che è anche un medico.
Non è chiaro quanto l'uomo sia rimasto sotto le macerie: se fin dalla prima scossa 27 giorni fa o da un momento più recente (si presume quindi a causa di un crollo causato da una delle molte scosse di assestamento).
Nel primo caso avrebbe potuto sopravvivere solo avendo accesso a riserve d'acqua, afferma l'emittente Usa. Il superstite appare gravemente disidratato. Secondo i suoi familiari avrebbe perso almeno 15 kg rispetto al suo peso normale, riferisce la Cnn.
Non aveva gravi ferite ma appariva in stato di confusione mentale. Avrebbe detto ai medici di avere ricevuto periodicamente rifornimenti di acqua, ma non appare chiaro in che condizioni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.