Tutte le notizie in breve

Militanti del movimento Hamas

KEYSTONE/EPA/MOHAMMED SABER

(sda-ats)

Hamas rivendica l'attentato terroristico di ieri sera a Gerusalemme in cui è stata uccisa una giovane agente israeliana, smentendo dunque la rivendicazione dell'Isis rilanciata dal Site.

"Le affermazioni dell'Isis - ha detto Izzat El-Reshiq, citato dai media - sono un tentativo di confondere le acque. L'attacco è stato condotto da due palestinesi del Fronte Popolare per la liberazione della Palestina e un membro della nostra organizzazione". Anche il Fronte ha confermato.

Qualche ora prima l'Isis aveva rivendicato il suo primo attacco coordinato a Gerusalemme, identificando gli assalitori. La rivendicazione è stata postata subito dopo l'attacco". Lo scrive Rita Katz su Twitter, direttrice del Site, il sito che monitora le attività dei jihadisti sul web.

Opera cellula locale

A compiere l'attentato terroristico di ieri sera a Gerusalemme - costato la vita ad una giovane agente israeliana - è stata "una cellula locale" palestinese.

Lo ha detto il portavoce della polizia secondo cui "al momento non è stata trovata alcuna indicazione" che l'attacco "sia stata diretto da un'organizzazione terrorista né che ci sia connessione con nessun'altra organizzazione".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve