Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Il partito conservatore non prenderà parte alla campagna referendaria" per la Brexit, sarà "neutrale", lasciando di fatto liberi i suoi sostenitori di schierarsi per il 'sì' o il 'no'. Lo ha detto il ministro degli Esteri britannico, Philip Hammond.

La decisione rivela le divisioni fra i Tory sul referendum, nonostante la posizione ufficiale del governo di David Cameron sia a favore della permanenza della Gran Bretagna in una Unione riformata.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS