Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Hockey Club Davos dovrà pagare un supplemento di IVA di mezzo milione di franchi: in una sentenza pubblicata oggi, il Tribunale federale (TF) dà ragione all'Amministrazione federale delle contribuzioni (AFC), che aveva contestato le cifre relative al periodo dal 2006 al 2009.

Mentre il fisco grigionese non aveva trovato da ridire in merito alla contabilità delle società del club - la HC Davos Management AG e la HC Davos Sport AG -, durante un controllo svolto nel 2011 l'AFC aveva constatato che gli introiti erano stati contabilizzati principalmente presso la seconda società, mentre le uscite erano state attribuite nella loro maggioranza alla prima.

Nella sentenza odierna, i giudici federali confermano una precedente decisione del Tribunale amministrativo federale (TFA). La Management AG beneficia di un accredito di un milione di franchi, mentre la Sport AG deve pagare un supplemento di un milione e mezzo di franchi. Ne risulta un saldo d'imposta di mezzo milione di franchi a favore del fisco federale.

SDA-ATS