Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (HCR) si è rallegrato oggi per la decisione del Consiglio federale di accogliere 500 profughi siriani particolarmente vulnerabili. È un segnale importante in favore della protezione delle vittime del conflitto siriano, ha indicato la responsabile dell'ufficio dell'HCR per la Svizzera Susin Park.

Esprimendo la sua riconoscenza, la Park ha affermato che "con questa iniziativa umanitaria, la Svizzera non offre soltanto ai profughi interessati protezione in un Paese sicuro, ma mette pure l'accento sulla solidarietà con gli Stati vicini della Siria che accolgono il maggior numero di rifugiati".

L'HCR si è detto soddisfatto anche per l'aumento continuo del numero di Paesi europei che partecipano al programma di risistemazione dei profughi ed è fiducioso che questa tendenza si rafforzerà. Circa 80'000 posti sono messi a disposizione dell'HCR a livello mondiale, ma questo numero non basta per coprire i bisogni crescenti", ha precisato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS