Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Un invito a perseguire il bene comune e a prendere esempio dall'ex consigliere federale ticinese Nello Celio è stato lanciato oggi sulla "Basler Zeitung" dall'ex presidente del Partito socialista svizzero Helmut Hubacher.
Profondo conoscitore della politica federale, in consiglio nazionale per 34 anni, Hubacher dedica una riflessione alla domanda "Chi governa la Svizzera?". La sua risposta è chiara: l'interesse privato, quello propugnato dall'ex numero uno di UBS Marcel Ospel, il neo-liberismo della "Neue Zürcher Zeitung" che contesta il primato della politica sull'economia.
L'alternativa proposta da Hubacher ha un nome e si chiama Nello Celio, consigliere federale liberale-radicale dal 1967 al 1973, periodo durante il quale fu responsabile dapprima del dipartimento militare, e poi di quello delle finanze. Pur essendo un uomo dell'economia, dava la precedenza al bene comune e sapeva indicare la rotta con autorità e chiarezza, osserva l'84enne Hubacher, lanciando una frecciata agli attuali ministri delle finanze e della difesa Hans-Rudolf Merz e Ueli Maurer.

SDA-ATS