Tutte le notizie in breve

Utili in forte aumento per l'assicuratore Helsana

KEYSTONE/STEFFEN SCHMIDT

(sda-ats)

Forte aumento dell'utile nel 2016 per Helsana: il più grande assicuratore malattia della Svizzera ha conseguito un risultato netto di 98 milioni di franchi, contro i 16 milioni dell'anno precedente.

I premi incassati sono passati da 5,98 a 6,37 miliardi, superando per la prima volta la soglia dei 6 miliardi.

In un comunicato odierno il gruppo parla di un "esercizio solido", con un utile favorito - oltre che dal risultato nel segmento assicurativo - dall'eccellente andamento degli investimenti. La combined ratio (rapporto costi/ricavi) ha segnato un netto miglioramento e torna a segnare positivo (da 102,3% a 99,1%).

I costi delle prestazioni hanno subito ulteriori aumenti e si sono attestati a 6,10 miliardi di franchi. La progressione riflette la tendenza a lungo termine, superiore al 4%.

Gli oneri sono cresciuti in tutte le categorie. Nel comparto LAMal, le spese mediche, le spese di psicoterapia e spitex, nonché i costi dei medicamenti hanno subito un aumento particolarmente netto, al pari dell'anno precedente. Nel segmento delle cure ospedaliere ambulatoriali si è registrato un incremento altrettanto elevato, in questo caso acceleratosi rispetto al 2015.

Per quel che concerne le spese mediche, l'aumento più consistente è stato osservato tra gli specialisti, mentre è risultato meno marcato tra i medici di base. Quanto alle spese per i farmaci, Helsana riscontra un più 6% circa per il terzo anno consecutivo. Nel segmento delle assicurazioni integrative, il settore ospedaliero rimane il generatore di costi più consistente.

Dal primo gennaio i marchi Avanex e Sansan sono stati accorpati rispettivamente a Helsana e a Progrès. Con tale manovra il gruppo intende garantire più stabilità riguardo allo sviluppo futuro dei premi e reagisce alle nuove condizioni quadro previste dalla legge, che prevedono un affinamento della compensazione dei rischi.

Tutte le società del gruppo continuano a soddisfare i requisiti legali per quel che concerne la solvibilità, sottolinea il gruppo. La posizione sul mercato rimane solida e Helsana si dice ben preparata ad affrontare il futuro.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve