L'assicuratore sangallese Helvetia ha lanciato un'offerta pubblica di acquisto (opa) nei confronti della concorrente Nationale Suisse, di cui già detiene il 17,7% delle azioni. La proposta è di 80 franchi per azione. Il consiglio di amministrazione di Nationale Suisse raccomanda all'unanimità ai suoi azionisti di accettare la proposta.

"Riunendo le nostre forze", indicano i due gruppi in una nota odierna, "diventeremo la terza forza sul mercato svizzero delle assicurazioni." La nuova entità dovrebbe infatti realizzare un volume di premi di circa 9 miliardi di franchi con un potenziale di utili per oltre 500 milioni di franchi.

Con questa posizione rafforzata, Helvetia e Nationale Suisse raggiungerebbero una quota di mercato di circa il 12%. Le attività all'estero dei due gruppi si completano già in maniera ideale, si precisa nel comunicato. I risparmi dovrebbero toccare i 100-120 milioni di franchi all'anno.

Al momento non è ancora chiaro quanti posti di lavoro saranno soppressi e come reagiranno gli altri azionisti principali di Nationale Suisse, ovvero Bâloise e La Mobiliare. Quest'ultimo gruppo assicurativo aveva dichiarato lo scorso aprile che non intendeva rilevare la società concorrente, in cui detiene una partecipazione che sfiora il 20%.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.