Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'amministrazione fiscale francese ha accettato di "definire le modalità di un lavoro in comune" con Hervé Falciani, l'ex informatico della banca HSBC di Ginevra, secondo quanto ha appreso oggi l'agenzia di stampa AFP presso il Ministero dell'economia, delle finanze e dell'industria.

"Hervé Falciani ci ha avvicinati per esprimere il suo desiderio di condividere la sua esperienza con l'amministrazione fiscale", ha indicato il Ministero, confermando un'informazione del quotidiano Parisien.

L'ex informatico della HSBC nel 2006-2007 aveva sottratto all'istituto dati di clienti bancari poi consegnati alle autorità francesi. Gli elenchi avevano permesso di identificare migliaia di evasori fiscali in mezza Europa.

"Le mie conoscenze profonde del sistema e tutti i miei contatti sono più che mai necessari poiché ci troviamo in un contesto in cui in Svizzera persone lavorano per fornire alle banche strumenti di opacità per raggirare la futura legge americana e francese di lotta contro la frode", ha dichiarato Falciani al quotidiano.

Falciani, di nazionalità franco-italiana, era stato arrestato a Barcellona il primo luglio del 2012 su mandato di cattura elvetico. L'8 maggio scorso la giustizia spagnola ha respinto la richiesta di estradizione sottoposta da Berna, affermando che i fatti invocati non sono reati in Spagna. Non esiste infatti in questo paese "una protezione penale specifica del segreto bancario come tale", abolito nel 1977, era stato affermato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS