Navigation

Hildebrand: informatore querela avvocato Lei

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 gennaio 2012 - 12:24
(Keystone-ATS)

L'avvocato turgoviese Hermann Lei rischia un secondo procedimento penale dopo quello già aperto contro di lui dalla Procura di Zurigo in relazione al furto di dati bancari dell'ex presidente della Banca nazionale svizzera (BNS) Philipp Hildebrand. L'informatico della banca Sarasin autore del furto lo ha infatti querelato per violazione del segreto professionale.

La querela è stata presentata alla stessa Procura zurighese, ha indicato oggi all'ats il legale di Lei, l'avvocato Valentin Landmann, confermando informazioni della "NZZ am Sonntag" e del "SonntagsBlick".

L'informatico sostiene di essersi rivolto a Lei in quanto avvocato quando gli ha mostrato gli estratti bancari rubati, all'origine delle dimissioni di Hildebrand. Sostiene inoltre di non aver autorizzato la divulgazione degli estratti e delle relative informazioni, finite sul numero del 5 gennaio del settimanale "Weltwoche", vicino all'UDC.

Lei ha sempre negato di aver fatto da consulente all'informatico in quanto avvocato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?