Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Hillary Clinton e Tim Kaine

KEYSTONE/AP/ANDREW HARNIK

(sda-ats)

"Finalmente un respiro di aria fresca dopo la convention repubblicana": così Hillary Clinton si è presentata sul palco a Miami per presentare il suo vice, il senatore Tim Kaine.

"Donald Trump sbaglia. L'America non è in declino. L'America ha ancora davanti i giorni migliori", ha affermato Clinton, promettendo nella convention di Filadelfia "una visione completamente diversa" da quella del tycoon: "Noi vogliamo costruire ponti, non muri". "Trump - aggiunge - sbaglia pericolosamente e non capisce l'America. Vuole fare tutto da solo".

"Donald Trump è come un despota e un dittatore, ha proseguito, ha la visione autoritaria di chi dice che può risolvere tutto da solo, e quando uno dice che può risolvere tutto da solo, deve suonare il campanello d'allarme. Questa non è democrazia."

"Tim Kaine è tutto ciò che Donald Trump e Mike Pence non sono": così Hillary Clinton ha presentato sul palco il suo candidato vice. "Somos americanos todos", ha esordito Kaine, lanciando un messaggio di unità di cui il Paese - spiega - ha bisogno. Kaine parla perfettamente spagnolo e anche per questo è stato scelto dalla Clinton che sa quanto fondamentale sia il voto degli ispanici per arrivare alla Casa Bianca.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS