Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Alcune persone pregano davanti al monumento alle vittime della bomba atomica al Parco della Pace di Hiroshima.

KEYSTONE/AP/SHUJI KAJIYAMA

(sda-ats)

Mancano poche ore a Hiroshima per la prima visita di un presidente statunitense in carica nella città rasa al suolo dalla bomba atomica sganciata dagli americani il 6 agosto di 71 anni fa.

Il viaggio di Barack Obama - come più volte indicato dalla Casa Bianca, non è inteso come un'occasione per porgere delle scuse formali ma per promuovere l'impegno solenne a smantellare gli arsenali nucleari presenti nel mondo e onorare le vittime della Seconda guerra mondiale.

Il premier giapponese Shinzo Abe accompagnerà Obama durante la visita al Parco della pace e assieme i due leader depositeranno le corone di fiori davanti al Cenotafio, di fronte alla fiamma ardente. Successivamente Obama farà un breve discorso davanti a una platea di circa 100 persone, tra cui saranno presenti le istituzioni cittadine di Hiroshima e Nagasaki e un gruppo di studenti delle scuole medie e università giapponesi.

Con molta probabilità Obama incontrerà brevemente una delegazione composta da 4 sopravvissuti alla bomba atomica. Non è ancora certo se il presidente Usa visiterà il museo all'interno del parco.

Diventato presidente nel 2009, Obama è stato insignito del premio Nobel lo stesso anno per il suo impegno a incoraggiare lo smantellamento delle armi atomiche, un auspicio espresso nel famoso discorso di Praga nello stesso anno. Prima di Obama, la più alta carica degli Stati Uniti a visitare Hiroshima era stata l'allora presidente della Camera dei rappresentanti Nancy Pelosi nel 2008.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS