Navigation

Holcim: risultati in calo su nove mesi

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 novembre 2011 - 07:55
(Keystone-ATS)

Il gigante del cemento Holcim ha risentito dell'aumento dei prezzi delle materie prime e dell'energia come pure del franco forte nei primi nove mesi del 2011. L'utile netto è diminuito del 17,9%, a 1,004 miliardi di franchi.

Il risultato EBITDA (utile prima della deduzione di interessi, imposte, ammortamenti e ammortamento dell'avviamento) ha subito una flessione del 16,9% a 2,97 miliardi. Rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, il fatturato è diminuito del 6,7% a 15,46 miliardi di franchi. In moneta locale è invece aumentato del 5,8%. Quattro delle cinque regioni del gruppo hanno registrato una crescita organica, rileva Holcim.

Vista la situazione congiunturale, il gigante del cemento ha un po' ridotto le sue previsioni per l'esercizio in corso. Adesso si punta su un risultato EBITDA leggermente inferiore a quello del 2010, che era stato di 4,51 miliardi di franchi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?