Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente francese, François Hollande, ha detto di non avere "alcun motivo" di candidarsi per un secondo mandato all'Eliseo nel 2017 se la disoccupazione non sarà diminuita entro quella data. Il capo dell'Eliseo, che non è riuscito ad invertire i dati negativi sul lavoro entro fine 2013, una delle grandi promesse della campagna presidenziale che nel 2012 lo portò all'Eliseo - torna quindi ad assicurare che la lotta alla disoccupazione resta la sua "priorità".

"Se la disoccupazione non diminuisce entro il 2017, non ho alcun motivo di candidarmi e nessuna chance di essere rieletto", ha dichiarato il capo dello Stato, nel corso di una colazione di lavoro a Clermont-Ferrand, con un gruppo di dipendenti, sindacalisti, e dirigenti di Michelin. "Metteremo tutta la nostra energia perché non c'è altra sfida rispetto a questa", ha continuato Hollande, tornando ad evocare anche il problema della disoccupazione giovanile.

SDA-ATS