Navigation

Honduras: almeno 350 morti a causa di un incendio

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 febbraio 2012 - 15:34
(Keystone-ATS)

Sono almeno 350 i morti di un incendio scoppiato nel carcere di Comayagua, in Honduras. Secondo quanto dichiarato dal tenente dei vigili del fuoco Josué Banegas al quotidiano "La Tribuna", ci sono più di 350 persone morte asfissiate e carbonizzate nelle celle. Nel carcere, che ha una capienza di 450 detenuti, c'erano circa 850 reclusi.

Sono due le possibili cause dell'incendio al vaglio degli inquirenti: da un lato che il rogo possa essere stato provocato da un detenuto, e dall'altro, l'ipotesi di un cortocircuito, ha spiegato il ministro della sicurezza Pompeyo Bonilla.

Si tende ad escludere che all'origine ci possa essere stata una rivolta. "La polizia penitenziaria - spiega il direttore del carcere Danilo Orellana - ha aiutato i detenuti ad uscire. Le indagini sono in una fase molto preliminare".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?