Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il capitano di un traghetto colato a picco nell'ottobre del 2012 nelle acque del Porto di Vittoria - vicino all'isola di Lamma, a sud di Hong Kong - dopo essere stato colpito in pieno da un altro traghetto, è stato ritenuto colpevole di omicidio colposo per la morte di 39 persone a bordo. Lo riportano "The South China Morning Post" e Radio Television Hong Kong.

L'incidente, in cui sono rimaste ferite circa 100 persone, è stato uno dei peggiori disastri marittimi nella storia di Hong Kong. Il capitano, Lai Sai-ming, è stato inoltre riconosciuto colpevole di avere messo in pericolo la vita di terzi in mare.

La stessa giuria ha assolto il comandante dell'altro traghetto, Chow Chi-wai, dall'accusa di omicidio colposo, ma lo ha riconosciuto colpevole di avere messo in pericolo la vita di terzi in mare.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS