Navigation

Hong Kong: da Senato Usa ok a legge pro diritti umani

Il Senato statunitense si schiera con Hong Kong, che vive in un clima di estrema tensione, e la Cina promette non meglio precisate sanzioni. KEYSTONE/AP/ACHMAD IBRAHIM sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 20 novembre 2019 - 07:57
(Keystone-ATS)

Il Senato degli Stati Uniti ha approvato all'unanimità una legge a sostegno del rispetto dei diritti umani e della democrazia a Hong Kong.

Il testo, che va ora alla Camera, prevede sanzioni contro le autorità cinesi e hongkonghesi che violano i diritti e stabilisce una revisione a cadenza annuale dello status speciale di cui gode Hong Kong, con vantaggi commerciali ed economici concessi da Washington.

Approvato anche il divieto di vendere lacrimogeni, proiettili di gomma e altre attrezzature utilizzate per reprimere le proteste.

Il portavoce del ministero degli esteri, Geng Shuang, ventilando l'adozione di non meglio precisate ritorsioni, ha subito chiarito in una nota che Pechino "condanna con forza e si oppone con determinazione" alla mossa degli Usa che è "una interferenza negli affari interni della Cina".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.